Nuovo D.Lgs. 159/2016: campi elettromagnetici sul lavoro

È stato pubblicato il 18 agosto scorso il Decreto Legislativo 1 agosto 2016, n. 159 recante titolo "Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE".

 

D lgs 159 2016 campi elettromagnetici lavoro electrosmog laboradIl Decreto, che entrerà in vigore dal 2 settembre 2016, fissa importanti cambiamenti normativi per quanto riguarda la valutazione dei rischi da esposizione ai campi elettromagnetici nei luoghi di lavoro.

A seguito dell'entrata in vigore saranno aggiornati diversi articoli del Decreto Legislativo 81/08 nel Titolo VIII Capo IV, riguardante la protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici.

 

Tra le novità più rilevanti, la possibilità di non effettuare le misure in presenza di particolariD lgs 159 2016 campi elettromagnetici lavoro forno laborad condizioni e un aggiornamento dei limiti di esposizione.

I limiti, infatti, sono stati ripensati introducendo distinzioni riguardanti le conseguenze sui soggetti esposti (effetti sanitari o effetti sensoriali) e nuovi parametri di valutazione.

 

Alla luce del nuovo D.Lgs 159/16 potrebbero esserci cambiamenti significativi nella valutazione del rischio da campi elettromagnetici; è quindi importante che i consulenti in materia di sicurezza sul lavoro adeguino le proprie metodologie di valutazione al fine di dare informazioni complete e puntuali ai datori di lavoro interessati.

 

Per tutti i dettagli sulle modifiche agli articoli del Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro interessati da questo aggiornamento è possibile consultare la Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.192 del 18-08-2016 o il file allegato.

 

d.lgs 01-08-2016 n.159.pdf


Se avete necessità di ulteriori informazioni contattate l'esperto Laborad.
 
In questo articolo abbiamo parlato di:

Nuovo D.Lgs. 159/2016: campi elettromagnetici sul lavoro

News

Recepita Direttiva 2013/35/UE sui Campi Elettromagnetici
Il 28 luglio è stata finalmente recepita in Italia la Direttiva Europea 2013/35/UE riguardante le "disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici)". Read More...
Nuovo D.Lgs. 159/2016: campi elettromagnetici sul lavoro
È stato pubblicato il 18 agosto scorso il Decreto Legislativo 1 agosto 2016, n. 159 recante titolo "Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE".
Nuovi limiti per la radioattività nelle acque
Da marzo 2016 è legge anche in Italia il valore limite per la presenza di Radon nelle acque destinate al consumo umano (acque potabili, in bottiglia o usate nell'industria per la preparazione di alimenti). Read More...
Approvato il decreto per le linee guida sui valori di assorbimento dei campi elettromagnetici da parte degli edifici
Approvato, a firma del Ministro dell'Ambiente Galletti, il decreto ministeriale concernente le linee guida per la determinazione dei valori di assorbimento del campo elettromagnetico da parte delle strutture degli edifici. Read More...
IMAGE
Pubblicato l'aggiornamento delle linee guida sulle Fibre Artificiali Vetrose
La Conferenza Stato-Regioni, nella seduta del 10 novembre scorso, ha approvato l'aggiornamento 2016 delle "Linee guida per l'applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizioni e le misure di prevenzione per la tutela della salute" in materia di Fibre Artificiali Vetrose (documento scaricabile qui. Read More...
Nuove norme per il gas Radon nella Regione Puglia
Con la legge regionale 30 del 3 novembre 2016, la Regione Puglia ha fissato nuove e più restrittive norme per la riduzione dell'esposizione al gas Radon negli edifici, in riconoscimento della pericolosità di tale gas (secondo responsabile di tumore al polmone dopo il fumo) e della necessità di prevenirne l'accumulo negli ambienti di vita e lavoro. È quindi ora obbligatorio, per gli edifici presenti nel territorio della Regione, adeguarsi alle nuove norme, pena la... Read More...

Login

Formazione

Formazione lavoratori 2018