gas tellurici gas pericolosi sottosuolo

Gas pericolosi dal sottosuolo: i gas tellurici

 

Gas pericolosi dal sottosuolo: i gas telluriciAvete una casa con locali interrati o seminterrati? State cercando di vendere o acquistare casa? Considerare il rischio per la salute comportato dai gas pericolosi dal sottosuolo è più importante di quanto pensiate.

Diversi luoghi della terra si caratterizzano per le massicce emissioni, croniche o parossistiche, di gas dal sottosuolo (gas tellurici), potenzialmente pericolosi. A volte queste emissioni sono ben delimitate e facilmente individuabili, come nel caso delle solfatare e delle fumarole, le cui attività sono costituite principalmente dall’emissione di vapore e gas a forte componente sulfurea. In altri casi le emissioni sono disperse in un’ampia porzione di territorio, spesso impercettibili e difficilmente individuabili senza una strumentazione adeguata. Dal punto di vista protezionistico, quest’ultimo genere d’emissioni di gas tellurici è il più importante in quanto agisce in modo subdolo e spesso inaspettato. La composizione della miscela di gas rilasciata in atmosfera è spesso eterogenea, ma generalmente composta da alcuni gas principali come l’Anidride Carbonica (CO2), il Metano (CH4), l’Idrogeno Solforato (H2S), l’Elio (He) e il Radon (Rn).

In che modo i gas dal sottosuolo riguardano la salute in casa?

I gas presenti nel terreno possono entrare ed accumularsi nei locali domestici, in particolare negli interrati e seminterrati. La presenza di radon, metano, anidride carbonica o idrogeno solforato spesso non è percettibile e non si hanno sintomi nel breve periodo. Eppure i gas dal sottosuolo possono avere conseguenze molto serie sulla salute; il radon, per esempio, è la seconda causa di tumore al polmone dopo il fumo di sigaretta.

I Comuni di Marino, Ciampino, Anzio, così come i territori di altri comuni indicati nella Determinazione della Regione Lazio (vedi allegato), sono noti per essere interessati, in alcune aree, da vistose emissioni di gas pericolosi dal sottosuolo con caratteristiche di tossicità e/o asfissianti. A tal proposito sia la locale azienda sanitaria (ASL RMH), che l’amministrazione comunale, hanno provveduto ad emanare una serie di circolari e di ordinanze per garantire la sicurezza degli abitanti e dei lavoratori.

Misurare la presenza di gas dal sottosuolo nei locali della propria casa è un’operazione rapida e, anche nei Comuni in cui le misure non sono obbligatorie, aiuta a escludere i rischi per la salute dovuti ai gas tellurici e programmare tempestivamente interventi di bonifica.

Anche la Regione Puglia si è interessata all’argomento, deliberando con legge regionale l’obbligo per tutti gli esercizi pubblici di effettuare rilevazioni del Radon.

Il personale Laborad si occupa di effettuare la valutazione preventiva delle concentrazioni di gas pericolosi dal sottosuolo quali radon, idrogeno solforato e anidride carbonica e di verificare la presenza di radioattività nelle abitazioni, rilasciando la relativa certificazione con l’esito delle indagini effettuate.

Inoltre Laborad dispone dei rilevatori in continuo di anidride carbonica ed idrogeno solforato allarmati prescritti dalla azienda sanitaria locale per garantire la sicurezza degli ambienti.

Misure di gas dal sottosuolo: un aiuto per chi vende o compra casa

Effettuare una misura di gas radon, metano, idrogeno solforato o anidride carbonica in casa può aiutare gli acquirenti a capire in anticipo le spese necessarie per una eventuale bonifica. Allo stesso tempo, poter attestare che, da misure tecniche certificate, la casa in vendita è al riparo da questi rischi, aumenta notevolmente il valore sul mercato. Una rilevazione rapida che diventa un investimento per il futuro.

Per informazioni e per un preventivo gratuito sulle misurazioni e la fornitura di sensori per anidride carbonica ed idrogeno solforato, contatta l’esperto Laborad.

gas sottosuolo salute lazioDetermina Regione Lazio