inquinamento città polveri sottili

Inquinamento dalla città: le polveri sottili in casa

 inquinamento città polveri sottiliLa maggior parte dell’inquinamento nell’aria delle grandi città come Roma o Milano è costituito da polveri sottili (chiamate anche particolato, polveri totali sospese, pulviscolo atmosferico…). Si definiscono polveri sottili quelle particelle sospese in aria che hanno un diametro compreso tra pochi nanometri e oltre mezzo millimetro. Rientrano in questa categoria diversi tipi di materiali: fibre, particelle, metalli, inquinanti liquidi o solidi. Le conseguenze dell’inquinamento, da polveri sottili e non solo, sempre più presente nelle città e anche in casa, sono gravi rischi per la salute: l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato da tempo le polveri sottili come carcinogeni di classe 1, cioè sostanze per le quali ci sono prove concrete che provochino tumori nell’uomo.

APRIAMO LE FINESTRE PER FAR CAMBIARE L’ARIA?

Aprire spesso le finestre è una di quelle regole fondamentali d’igiene che era ben nota ai nostri nonni. Purtroppo però oggi questa pratica crea spesso più problemi di quanti ne risolva.
Aprire le finestre, infatti, serve in molti casi solo a far entrare aria esterna proveniente dall’inquinamento della città, permettendo alle polveri sottili di diffondersi in casa, a disperdere prezioso calore in inverno nonché a far entrare aria calda d’estate!

Inoltre, all’interno della casa ci sono ulteriori sorgenti di polveri sottili e inquinanti chimici, per esempio i materiali da costruzione, le vernici, i mobili, spesso realizzati in materiali che rilasciano sostanze chimiche nocive nell’ambiente, o stampanti e fotocopiatrici, per non parlare del fumo di sigaretta. La combinazione del fumo di sigaretta con l’inquinamento da polveri sottili è tra i massimi fattori di rischio per contrarre tumori, soprattutto al polmone, pertanto è assolutamente necessario difendersi.

È FORSE MEGLIO LASCIARE LE FINESTRE SEMPRE CHIUSE?

Radon, polveri sottili, allergeni, gas tossici e centinaia di sostanze chimiche si accumulerebbero nell’ ambiente per il continuo rilascio dalle vernici, dai mobili, dagli arredi, dai vestiti, dai materiali da costruzione, dagli animali domestici e persino dal nostro stesso corpo.
In poco tempo la nostra casa o il nostro ufficio diventerebbe una camera a gas anche più inquinata dell’aria di una città come Roma nelle zone più trafficate!

QUAL È LA SOLUZIONE DI LABORAD PER DIFENDERSI DALLE POLVERI SOTTILI?

Laborad offre alla propria clientela la possibilità di verificare la qualità dell’aria presente nelle abitazioni valutando la presenza di polveri sottili nelle frazioni PM10, PM7, PM5 e PM2,5, insieme a molte altre fonti di inquinamento, non solo della città (radon, agenti chimici, idrogeno solforato, ecc.).
Gli esperti Laborad forniscono le soluzioni studiate appositamente per gli ambienti da purificare ed assicurare alle vostre abitazioni un’aria priva di polveri sottili, come quella di montagna!

Contatta l’esperto Laborad per un preventivo gratuito.