acustica in edilizia

Requisiti Acustici in Edilizia: misura del rumore

acustica in ediliziaLa legislazione italiana stabilisce nel DPCM 05.12.1997:

  • i valori minimi da garantire per l’indice del potere fonoisolante R’w di facciate, divisori orizzontali e verticali (solai interpiano e muri divisori);
  • i valori massimi da non superare per l’indice del livello di pressione sonora di calpestio L’n,w, e del livello del rumore prodotto da impianti tecnologici quali scarichi e impianti di condizionamento, rispettivamente LASmax e LAeq.

 

Di recente la Camera dei Deputati ha approvato il DDL Comunitaria 2009 (C. 2449 – B) che oltre a ribadire quanto stabilito nel DPCM 05.12.1997, prescrive l’asseverazione, da parte di un tecnico abilitato in acustica, della corretta esecuzione dei lavori a regola d’arte ai fini della rispondenza degli edifici ai requisiti acustici passivi.

Al fine di soddisfare quanto previsto dalla legislazione nazionale, Laborad mette a disposizione delle imprese del settore dell’edilizia, ingegneri tecnici competenti in acustica, che si avvalgono di strumentazione di misura in classe 1 (dotata di certificati di taratura presso centro SIT), offrendo i seguenti servizi:

1.   in fase di progettazione preliminare ed esecutiva, consulenza per la scelta di materassini fonoassorbenti, tappetini acustici, infissi, e isolanti acustici per gli impianti tecnologici, supportata da valutazione mediante calcolo con software dedicato come da norme UNI 12354-1-2-3, dell’indice del potere fonoisolante Rw di facciate, divisori orizzontali e verticali, dell’indice del livello di pressione sonora di calpestio Ln,w;

2.   in fase di realizzazione, consulenza con visite in cantiere per la corretta posa in opera di materassini fonoassorbenti, tappetini acustici, infissi, e isolanti per gli impianti tecnologici;

3.   a lavori ultimati, collaudo in opera mediante misurazioni dei requisiti acustici passivi comprensivo di:

–  misura dell’isolamento di facciata come da norma UNI 140-5;

misura dell’isolamento di divisori orizzontali e verticali come da norma UNI 140-4;

–  misura dell’isolamento del rumore da calpestio come da norma UNI 140-7;

misura del rumore prodotto dagli impianti teconologici come da norme UNI 16032 e 10052;

– relazione tecnica di asseverazione della esecuzione dei lavori a regola d’arte, supportata dai reports di misura restituiti dal collaudo in opera.

Per ulteriori informazioni contatta l’esperto Laborad.