thermoscreen screening febbre epidemie

Thermoscreen

ThermoScreen di OptoTherm costituisce il sistema più accurato e preciso per lo screening di massa di temperature corporee elevate, che potrebbero indicare febbre. Identificando potenziali infetti, ThermoScreen può aiutare a prevenire la diffusione di patologie contagiose come l’influenza, la H1N1, l’influenza aviaria, SARS o Ebola.

Continua a leggere

nuove norme radon puglia laborad

Nuove norme per il gas Radon nella Regione Puglia

 

Con la legge regionale 30 del 3 novembre 2016, la Regione Puglia ha fissato nuove e più restrittive norme per la riduzione dell’esposizione al gas Radon negli edifici, in riconoscimento della pericolosità di tale gas (secondo responsabile di tumore al polmone dopo il fumo) e della necessità di prevenirne l’accumulo negli ambienti di vita e lavoro.

È quindi ora obbligatorio, per gli edifici presenti nel territorio della Regione, adeguarsi alle nuove norme, pena la sospensione della certificazione di agibilità dei locali.
Vediamo nel dettaglio quanto previsto dalla legge.

Continua a leggere

Pubblicato l’aggiornamento delle linee guida sulle Fibre Artificiali Vetrose

La Conferenza Stato-Regioni, nella seduta del 10 novembre scorso, ha approvato l’aggiornamento 2016 delle “Linee guida per l’applicazione della normativa inerente ai rischi di esposizioni e le misure di prevenzione per la tutela della salute” in materia di Fibre Artificiali Vetrose (documento scaricabile qui.

Continua a leggere

antenna

Approvato il decreto per le linee guida sui valori di assorbimento dei campi elettromagnetici da parte degli edifici

Approvato, a firma del Ministro dell’Ambiente Galletti, il decreto ministeriale concernente le linee guida per la determinazione dei valori di assorbimento del campo elettromagnetico da parte delle strutture degli edifici.

Continua a leggere

radio

Nuovi limiti per la radioattività nelle acque

Da marzo 2016 è legge anche in Italia il valore limite per la presenza di Radon nelle acque destinate al consumo umano (acque potabili, in bottiglia o usate nell’industria per la preparazione di alimenti).

Continua a leggere

D lgs 159 2016 campi elettromagnetici lavoro electrosmog laborad

Nuovo D.Lgs. 159/2016: campi elettromagnetici sul lavoro

È stato pubblicato il 18 agosto scorso il Decreto Legislativo 1 agosto 2016, n. 159 recante titolo “Attuazione della direttiva 2013/35/UE sulle disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici) e che abroga la direttiva 2004/40/CE”.

Continua a leggere

recepita direttiva 2013 35 UE campi elettromagnetici

Recepita Direttiva 2013/35/UE sui Campi Elettromagnetici

Il 28 luglio è stata finalmente recepita in Italia la Direttiva Europea 2013/35/UE riguardante le “disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici)“.

Continua a leggere

pavimento amianto scuola

L’amianto nelle scuole del Lazio: un problema ancora attuale

Sono stati pubblicati i risultati del progetto INAIL di mappatura dell’amianto nelle scuole, riguardante la ricerca di materiali contenenti amianto nelle strutture scolastiche della Regione Lazio.

Continua a leggere

Valutazione rischio formaldeide cancerogena

Valutazione del rischio: formaldeide cancerogena

Con l’inizio del 2016 è ufficialmente entrato in vigore quanto previsto per la formaldeide dai regolamenti europei per adempiere agli obblighi del Capo II del Titolo IX del D.Lgs 81/08: Protezione da Agenti Cancerogeni e Mutageni che rende utile e in certi casi indispensabile una valutazione del rischio formaldeide negli ambienti di lavoro.

Continua a leggere

guida inail fumo

Fumo di tabacco nei luoghi di lavoro: un pericolo nonostante i divieti

In Italia dal 2003 è proibito fumare in tutti i luoghi chiusi aperti al pubblico, inclusi i luoghi di lavoro. Il divieto, se da una parte semplificato il lavoro di datori di lavoro, RSPP e consulenti per la sicurezza, riducendo ad esempio in taluni casi il livello di rischio incendio, non ha completamente eliminato il problema.

Continua a leggere