recepita direttiva 2013 35 UE campi elettromagnetici

Recepita Direttiva 2013/35/UE sui Campi Elettromagnetici

Il 28 luglio è stata finalmente recepita in Italia la Direttiva Europea 2013/35/UE riguardante le “disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici)“.

Nel decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri nella seduta del 28 luglio 2016, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha presentato le modifiche che saranno apportate al D.Lgs 81/2008 (Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro) a seguito dell’adeguamento alla normativa europea in materia. Secondo tale schema, saranno apportate modifiche a diversi articoli del Capo IV – Titolo VIII, quello riguardante la “Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici“, oltre a una revisione dell’allegato XXXVI, per tenere conto di tutte le innovazioni tecnico-scientifiche del settore.

 

I datori di lavoro, affidandosi a personale specializzato dotato di strumentazioni e conoscenze idonee, dovranno ora aggiornare la valutazione del rischio da esposizione ai campi elettromagnetici per i lavoratori della propria azienda.

Se avete necessità di ulteriori informazioni contattate l’esperto Laborad.